Un ricco calendario di eventi per l’estate in città

Con “Ritmi di sole, di mare, di viaggio, di Sud”, si preannuncia nutrito il palinsesto della rassegna voluta dal Comune di Napoli e finanziata dalla Regione Campania.

Tre diverse e suggestive location ospiteranno dal 27 luglio al 1 ottobre 2021 la kermesse ad ingresso libero fino ad esaurimento posti, nel pieno rispetto della vigente normativa anti-Covid: l’ex Base Nato di Bagnoli, la Grotta di Seiano e il Maschio Angioino.

Il programma con tutti gli appuntamenti è sul sito istituzionale: https://www.comune.napoli.it/estate-a-napoli-2021.

Premiati da Travelmyth

Cominciamo questo febbraio con un nuovo premio!

Travelmyth è un sito web per viaggiatori sofisticati, che offre attualmente 3M+ hotel e alloggi in 54 categorie, come castelli, appartamenti sulla spiaggia, hotel con piscina a sfioro, alloggi storici, vita notturna, piccoli alloggi e così via.

Travelmyth ha pubblicato i premi per il 2021 e il nostro alloggio Interno16HolidayHome ha vinto quello per la categoria Small Accommodation!

Buone Feste, con il cuore.

Se potessimo cancellare il dolore e gli affanni che questo 2020 ci ha riservato, di certo lo faremmo tutti, senza batter ciglio.
Siamo stati chiamati ad affrontare enormi difficoltà economiche e in alcuni casi terribili addii. Ma oggi lo sguardo è puntato oltre le nubi, al sereno che vi si nasconde, agli abbracci da ritrovare, ai sorrisi da mostrare nuovamente, alla porta sempre aperta della nostra casa vacanze, alla nostra Napoli che può e deve tornare a meravigliare ospiti e viaggiatori.

Con questo desiderio e con la speranza che solo giorni migliori ci attendano, auguriamo a voi tutti buone feste.

Mela & Erminio

Siamo tornati con qualche novità.

Gentili ospiti, le nostre vite sono state recentemente stravolte dal diffondersi del Covid-19. Il ritorno alla normalità sarà lento e graduale e come operatori dell’ospitalità ci siamo adeguati alla nuova realtà per rendere sicure le vostre vacanze.

Come conseguenza delle misure anti Covid-19, la nostra casa vacanza provvede a seguire le direttive di Stato e Regione per creare i presupposti di un rassicurante soggiorno a Napoli.

Solo il corretto comportamento di tutti permetterà di superare questa crisi e dunque vi chiediamo di rispettare i provvedimenti presi e le indicazioni descritte.

Check-In / Out
– Attivata modalità fast check-in e fast check-out, a tutti gli ospiti verrà richiesto di fornire copia dei documenti via whatsapp o email per ridurre i tempi del check-in.
– Durante il vostro soggiorno saremo sempre virtualmente disponibili via whatsapp per ogni vostra richiesta.

Accoglienza
– Eviteremo di stringerci la mano e rispetteremo le giuste distanze.
– Indosseremo correttamente le mascherine.
– Prima dell’ingresso in casa sarà rilevata la temperatura corporea di tutti gli ospiti.
– All’ingresso in casa sarà richiesto di igienizzare le mani con il gel messo a vostra disposizione.
– L’accoglienza sarà ridotta nei tempi e potrete usare il materiale disponibile in casa e sul nostro sito web per consigli e informazioni utili sulla gestione dell’appartamento e sul vostro soggiorno a Napoli.
– Si consiglia di viaggiare leggeri, ricordate che la casa è al terzo piano senza ascensore e in linea con le disposizioni non potremo aiutarvi con i vostri bagagli.

Pulizia
– Prima dell’arrivo degli ospiti, l’intera casa è totalmente pulita, disinfettata e arieggiata.
– Lenzuola, federe ed asciugamani sono fornite ed igienizzate da lavanderia industriale certificata.
– Oggettistica, maniglie, pulsanti e telecomandi sono adeguatamente sanificati con prodotti specifici.
– Abbiamo dovuto rimuovere qualche oggetto decorativo per rispettare le disposizioni in termini di pulizia.
– Prima dell’arrivo degli ospiti, i filtri dell’impianto di condizionamento sono sanificati.

Regole per gli ospiti
– Informatevi e rispettate rigorosamente le leggi statali e locali.
– Rispettate le distanze e indossate correttamente la mascherine quando ci incontreremo per il check-in.
– Lavate o disinfettate frequentemente le mani, anche in casa.
– Coprite bocca e naso con un fazzoletto in caso di starnuti e tosse.
– In caso di febbre o sintomi influenzali restate in casa e avvertiteci subito.
– La temperatura dei condizionatori non deve essere settata a temperature inferiori a 24°C.
– Gettate le mascherine, i guanti e i fazzoletti usati nel contenitore dell’indifferenziata, ricordando di provvedere a buttare tutta l’immondizia prima del check-out.
– Non lasciate prodotti in frigo o altri resti di cibo in casa.
– Riponete la biancheria usata nei sacchi messi a disposizione e richiudeteli prima di andare via.
– Spegnete tutti i condizionatori e aprite tutte le finestre per areare casa prima di andare via.

Consapevole delle conseguenze penali previste in caso di dichiarazioni mendaci i nostri ospiti dichiarano sotto la propria responsabilità di essere a conoscenza delle misure di contenimento del contagio vigenti alla data odierna concernenti le limitazioni alle possibilità di spostamento delle persone fisiche all’interno di tutto il territorio nazionale.
Dichiara inoltre:
– Di non essere sottoposto alla misura della quarantena, ovvero di non essere positivo al Covid-19.
– Di non esser stato a contatto con persone positive al Covid-19 negli ultimi 14 giorni.
– Di non avere una temperatura corporea superiore ai 37,5°C
o altri sintomi influenzali.

Gestione casi sospetti o positivi
– Qualora, nonostante le cautele già assunte dalla nostra struttura e dall’ospite, insorgessero inattesi casi positivi o casi sospetti vi ricordiamo di non poter permanere all’interno della nostra casa e di doverlo dichiarare tempestivamente laddove sussistano le condizioni di pericolo (sintomi di influenza, insorgenza di febbre, ecc.). L’Azienda Sanitaria Locale organizzerà una veloce valutazione da parte di personale sanitario e attuerà le conseguenti disposizioni nei termini di legge.
– Anche gli accompagnatori dovranno lasciare la struttura per rientrare al proprio domicilio.
– Gli ospiti potranno restare per il tempo necessario per l’organizzazione, ma già in isolamento.
– Eventuali costi aggiuntivi di pernottamento o gestione dell’isolamento sono tutti a carico degli ospiti.

Un anticipato ringraziamento per la comprensione e la collaborazione ed un augurio per un piacevole soggiorno a Napoli e presso Interno16HolidayHome.


Quando la vita tornerà alla normalità

Quando la vita tornerà alla normalità … Saremo qui per offrirti le comodità di casa.
Aspettare è importante, ma ancora più importante usa questo tempo per trascorrere del tempo di qualità e per stare al sicuro.
La nostra casa lontano da casa … ti sta aspettando.

Ancora premiati come Superhost!

Abbiamo guadagnato di nuovo il premio Airbnb Superhost, senza interruzioni dal 2017! Il nostro duro lavoro e il nostro stile di ospitalità continuano a distinguersi!

Cos’è un Superhost? Sono host esperti che forniscono un brillante esempio per altri host e esperienze straordinarie per i loro ospiti.

Traveller Review Award 2020

È con grande piacere che vogliamo celebrare il Traveller Review Award di Booking! 
Congratulazioni a noi e grazie a tutti i nostri ospiti!

I Traveller Review Awards di Booking.com sono un programma annuale che riconosce i partner per l’eccezionale livello della loro ospitalità, come evidenziato dal punteggio dei giudizi lasciati dai viaggiatori dopo il soggiorno.  Per l’edizione 2020, il punteggio giudizi è calcolato in base al voto medio di tutte le recensioni pubblicate sul sito e sulle app di Booking.com tra il 30 ottobre 2017 e il 30 ottobre 2019. 

Capodanno a Napoli: cosa fare e dove andare per brindare al nuovo anno

Festeggiare il nuovo anno e ripartire con il piede giusto: ecco qualche idea originale per brindare al nuovo anno nel capoluogo partenopeo

Capodanno a Napoli: tutta una festa

A Napoli il Capodanno è una grande festa all’aperto. Per le strade del centro, in piazza del Plebiscito, dove si tiene il concertone e alla mezzanotte del 31 via verso Castel dell’Ovo per salutare il nuovo anno con un incredibile spettacolo di fuochi d’artificio.

La festa continua, fino all’alba del giorno seguente, sul lungomare di Napoli, da Mergellina al Borgo Marinari dove saranno allestiti cinque palchi tra via Caracciolo e via Partenope che accoglieranno artisti, band e discoteche all’aperto.

Alla rotonda Diaz invece ci sarà il tradizionale appuntamento con i temerari che si tufferanno nelle acque del Golfo per salutare il nuovo anno.

Un must per coloro che il 31 vogliono passarlo in un club è l’Arenile di Bagnoli: qui ogni anno il capodanno napoletano si celebra con una festa indimenticabile. 

Per un cenone con party, il consiglio è  il Teatro Posillipo che organizza ogni anno un veglione con cena e discoteca dopo la mezzanotte.

L’alternativa a cene e feste è il Teatro San Carlo con il meraviglioso spettacolo de Lo Schiaccianoci di Čajkovskij.

A Ferragosto torna “La Notte della Tammorra 2019”

Torna a Ferragosto l’appuntamento più importante dell’estate partenopea con la musica folk. Rotonda Diaz, sul Lungomare Caracciolo, ospita il 15 agosto alle 21, la 19esima edizione de La Notte della Tammorra promossa e sostenuta dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli.

La serata è a cura di Carlo Faiello, maestro concertatore, con la partecipazione del Dipartimento di Musica Popolare di Vallo della Lucania.

Grande ospite sarà Peppe Barra, per la prima volta in questa manifestazione, con la band composta da Ivan Lacagnina alla batteria, Paolo Del Vecchio alla chitarra, Giorgio Mellone al violoncello, Luca Urciolo alla fisarmonica e Sasà Pelosi al basso.

Si tratterà di una performance fatta di musica, di danza e di canto, intessuta sul canovaccio della tradizione, ma senza paura di affrontare l’innovazione. Come dire, lo sguardo dritto nel futuro, ma coi piedi saldamente piantati nella storia.

Sul palco, diretti da Carlo Faiello, si succederanno cantanti (o “cantatori”), musicisti, artisti, paranze, corali. Il risultato sarà un flusso sonoro che si tenderà tra gli archetipi tradizionali e le sperimentazioni più moderne.

Il programma e gli artisti sul palco

Tra gli ospiti Maurizio Capone, Nello Daniele, Marcello Colasurdo, Giovanni Mauriello, Fiorenza Calogero e Patrizia Spinosi. Sul palco si alterneranno tanti suoni: dalle zampogne del Cilento alla tarantella montemaranese, dalla tammurriata dell’agro nocerino-sarnese a quella vesuviana, dai tamburi della Madonna Avvocata alle fronne e il canto‘a figliola, che inaugura la serata. Il “canto ‘a figliola” sarà eseguito da una coppia di maestri cantatori della tradizione: Masino Tirozzi detto ”o figlio d”o zi’ padrone” e Vincenzo Rea detto “Tarantella”.

Durante la serata, la Tammurriata di accoglienza di Raffaele Inserra e le voci di Gianfranco Ricco detto ‘Antichità’ e Catello Gargiulo, esponenti del canto etnico.Non può mancare, come accennato, Marcello Colasurdo, tradizionale esponente della musica popolare campana.

Chi vuole aspettare l’alba del 16 agosto, ci sarà un gran finale di balli sul tamburo con paranze spontanee.

Informazioni sulla Notte della Tammorra 2019

Dove: alla Rotonda Diaz di Napoli

Quando: il 15 agosto 2019

Orario: dalle 21.00

Prezzo: ingresso libero

Per info sulla Notte della Tammorra 2019 consultare l’Evento Facebook

Sul fiordo di Furore, la zip line con vista sulla Costiera Amalfitana

Lanciarsi nel vuoto, ben imbracati, per un volo d’angelo dalla montagna al mare.

Una emozionante zip line, che conduce dalla verdeggiante montagna al blu profondo del mare, in un viaggio tra brivido e meraviglia.

Un rapido ma emozionante viaggio, non via mare, come di consueto, bensì librandosi in aria. Un’avventura da brividi, di certo non per cuori pavidi, che consente di lanciarsi a volo d’angelo sulla spettacolare gola del Fiordo.

A patto di trovare il necessario coraggio, ci si ritroverà a volare dalle alture verdeggianti fino al mare della Costiera Amalfitana. Il tutto si svolge in totale sicurezza, anche se questa consapevolezza non porta di certo minori brividi lungo la schiena. Chiunque volesse provare avrà attorno al corpo un’apposita imbracatura, attaccata al lungo cavo in acciaio che mette in collegamento i due promontori.

La partenza è prevista presso Schiato, a Furore. In questa zona è possibile prendersi il proprio tempo prima di lanciarsi, andando alla scoperta della natura circostante, così come rilassandosi nell’area relax allestita a Punta Tavola, a Conca dei Marini.

Ci si ritrova a circa 100 metri d’altezza, lì dove il brivido incontra lo stupore, ammirando il verde intorno che si contrappone al blu profondo delle acque in lontananza. Un servizio che prevede anche una navetta, così da consentire a tutti di raggiungere l’area di lancio il più comodamente possibile. I più coraggiosi potranno inoltre lanciarsi nel vuoto anche di sera, per aggiungere suggestione a questo gesto da veri temerari.